Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
Moda 2016

Moda 2016

Modi di vestire e di essere

Addio al plateau, bentornata punta!

La bella notizia che diamo è quella che riguarda il plateau, una parola francese e di derivazione forse architettonica che indicava uno strato di scarpa in più che permetteva non solo un’elevazione non indifferente e un tacco ancora più alto al nostro decolletè, ma anche una sensazione di maggiore stabilità alle sue portatrici sane.

Anche io potevo essere tra le portatrici sane, perché avrei comprato un paio di decolletè con plateau lo scorso ottobre a causa di un matrimonio che si annunciava bagnato o comunque molto fresco. Ma ho resistito e ne sono uscita. Il plateau, mi ha detto la commessa, onestissimo, è ormai alla fine dei suoi giorni, per questa stagione e per le prossime. Sembra infatti che ritornino i tacchi quelli un po’ più eleganti, più fini, più stiletto.

Alla buonissima notizia se ne affianca una pessima, direi molto allarmante e scoraggiante: il ritorno delle punte. In effetti forse ci dovrebbe consolare il ritorno di un grande capo di moda, elegante, sofisticato, sicuramente meno tozzo e ingombrante della scarpa con il plateau. Sono andate di moda nei primi anni 2000, per poi scomparire. Stivali, decolletè, stivaletti alla caviglia, tutto a punta per questo autunno inverno, un ritorno dello stile e dell’eleganza sicuramente. Magari un po’ scomodo, non facile da portare, perché richiede un po’ più di portamento.

Si possono abbinare ai jeans o ai pantaloni che arrivano appena sopra la caviglia, con un tubino nero e con un pantalone palazzo. Ogni marca ne propone un modello tutto proprio: da quelle bicolore a quelle borchiate, da quella con il cinturino a quelle alla caviglia. Il minimal, a cui la scarpa a punta fa riferimento e si allinea, viene però rivisto da strass, pailletes, punti luce, borchie e stampe. Sempre nel repertorio del prezioso e del “mettibile”, categoria in cui personalmente pongo a tutto ciò che riesce ad essere vivace e colorato senza offendere il buon gusto.

Come di consueto, accanto al borchiato, al bicolore e allo strass, va soprattutto il nero e, da qualche tempo ne siamo vittime, anche il maculato. Elementi di attualità possono scorgersi anche nelle suole, a volte di colore diverso dall’esterno, nei tacchi, che a volte hanno inserti metallici anche molto vistosi e nelle punte, che possono essere rivestite da materiali diversi e trattati come punti luce. Insomma è tornato di moda il buongusto insieme all’eleganza, ma ami quella tropo noiosa, quella “regale”, quella boriosa o superba: siamo sempre sulla eccentricità accennata ma mai strillata o imposta, sulla trasgressione appena accennata. Richiami alla vita su capi che potrebbero benissimo, ripresi come solo dal passato, decretare la morte della moda.

Addio al plateau, bentornata punta!
Addio al plateau, bentornata punta!
Addio al plateau, bentornata punta!

Partager cet article

Repost 0
Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :

Commenter cet article